Aria e Clima Meteo e qualità dell’aria

Meteo e qualità dell’aria


monitoraggio ambientale

Rete di monitoraggio meteo e qualità dell’aria

L’infrastruttura di monitoraggio delle variabili meteorologiche e di qualità dell’aria, realizzata anch’essa nell’ambito del citato progetto Aprilia Smart City, è costituita da una rete di quattro stazioni di rilevamento basate su tecnologia open hardware sviluppate da Terrasystem in collaborazione con il CNR Ibimet di Firenze. Le stazioni sono posizionate in punti rappresentativi del contesto urbano e sono equipaggiate con sensori di temperatura, umidità relativa, pioggia, direzione e velocità del vento, radiazione solare e concentrazione dei principali gas inquinanti. Le stazioni sono alimentate da un pannello solare e trasmettono i dati in tempo reale all’urban center. In via sperimentale, oltre alle quattro stazioni fisse, sono state istallate tre stazioni di tipo mobile sugli autobus del servizio di trasporto pubblico locale. Nella sezione dedicata dell’Urban Center è possibile visualizzare in tempo reale i dati orari delle variabili misurate e due indici derivati:

l’indice di disagio, una grandezza che misura il grado di disagio percepito dall’organismo in situazioni ambientali caratterizzate da alta temperatura dell’aria combinata ad un elevato grado di umidità relativa

l’indice di qualità dell’aria, una grandezza che rappresenta in maniera sintetica lo stato di qualità dell’aria considerando contemporaneamente i dati di più inquinanti atmosferici. Gli inquinanti considerati nell’indice sono il biossido di azoto (NO2), l’ozono (O3), il monossido di carbonio (CO) ed il PM10; i valori giornalieri di PM10, a differenza degli altri inquinanti, sono desunti dai bollettini ARPA ed attribuiti a tutte le stazioni.